QUANTE COSE SI POSSONO FARE CON FARINA, ZUCCHERO, UOVA E POCHI ALTRI INGREDIENTI.

CUCINARE, A VOLTE, E’ UNA DIMOSTRAZIONE D’AMORE.


Scegli la tua lingua

GRAZIE PER ESSERE PASSATI DAL MIO BLOG.

SE NE AVETE VOGLIA LASCIATE UN COMMENTO (SI PUO' FARE ALLA FINE DI OGNI POST).

E' BELLO LEGGERE LE VOSTRE IMPRESSIONI E OPINIONI.

E TORNATE PRESTO A TROVARMI!

mercoledì 12 giugno 2013

Torta di Mele (dal manuale di Nonna Papera)



La prima torta che io abbia mai fatto in assoluto.
Ricordo ancora quando e dove mia madre mi comprò il Manuale di Nonna Papera. E ricordo benissimo   le sue profetiche parole: "Da qui ad una settimana te lo sarai già dimenticato".
Quel libro sta nella mia libreria da una vita e mi ha seguito in ogni passaggio di casa in casa.
Accidenti mamma, praticamente sei una Sibilla!
Comunque se si arrese sul Manuale, niente la convinse a regalarmi il mitico Dolceforno.

E fu così che mentre le mie amichette cucinavano delle robe non meglio identificate alla luce di una lampadina (si, il Dolceforno cucinava col calore di una lampadina da 100 watt!), io morivo di invidia per quel marchingegno tutto rosa ma sfornavo la mia prima torta VERA in un normalissimo forno a gas alla tenera età di otto anni!
La torta che vedete è, come la prima che feci tanti anni fa, per mia mamma: in questi giorni è in clinica per un ciclo di fisioterapia e quindi ha bisogno di un pò di coccole!



TORTA DI MELE (DAL MANUALE DI NONNA PAPERA - CON PICCOLE MODIFICHE)

INGREDIENTI:
200 gr. di farina
150 di zucchero
2 uova
1/2 bustina di lievito (Nonna Papera diceva una intera, ma non è il caso)
2 cucchiai di latte
buccia grattugiata di 1 limone
1 kg di mele sbucciate e tagliate finemente (bagnatele col succo di limone per non farle annerire)

Sbattete bene le uova con lo zucchero e aggiungete poco alla volta il latte, la farina setacciata con il lievito e infine la buccia grattugiata di limone.
Versare l'impasto in una tortiera da 24 cm e ricoprirlo con le mele.
Spolverate con dello zucchero e distribuite in superficie qualche fiocchetto di burro.
Infornare a 180° per circa mezz'ora (vale sempre la prova stecchino).





11 commenti:

Ilaria ha detto...

Nooo, il dolce forno... che ricordi mi hai fatto venire alla mente. Mannaggia quanto mi piaceva giocarci. Ci ho fatto tante di quelle tortine e di quei biscottini... E' un vero peccato che non lo si trovi più in giro.
Però questa torta "da grandi" direi che era probabilmente molto meglio dei nostri pasticci con il dolce forno!

Enrica - Vado...in CUCINA ha detto...

Grande, la mitica torta di Nonna papara, chi di noi non ha sognato di essere l'orso che se la pappava tutta ?! baci

honey82 ha detto...

Ciao Carissima,
da quanto tempo,come stai??? :-))
Vedo che hai inserito un sacco di belle e buone ricettine,troppo brava come sempre!!!!
Un bacione a prestooo

Nadji ha detto...

J'adore les gâteaux aux pommes. Délicieux.
A bientôt

Serena ha detto...

Il Manuale di Nonna Papera, quanti ricordi! Ha seguito sempre anche me :-)
Non lo uso più, ma lo conservo con molto affetto.
Riguardo al mio filetto, beh, diciamo che non sembra un espresso solido, ma il caffè un po' si sente. Puoi, per attenuarne il sapore, panarlo coe suggerito, lasciarlo riposare due-tre ore e poi spazzolare via la polvere in eccesso, in modo che quello che non è penetrato non si assorba in cottura :-)

speedy70 ha detto...

Che ricordi di infanzia con questa golosa torta... bravissima Mari!!!!

Fimère ha detto...

superbe et délicieux c'est le genre de gâteau que j'aime prendre avec ma tasse de thé
bonne journée

mimma ha detto...

La bontà delle cose semplici e antichi!!! Bravissima e complimenti per il blog!!! Se ti va ti aspetto da me!! A presto!!!!

Lauradv ha detto...

L'ho sempre desiderato il manuale di nonna papera ma non sono mai riuscita ad averlo... questa torta di mele deve essere deliziosa e profumatissima

EdenStyle - Ricette, Dolci e Decorazioni ha detto...

Deve essere buonissima!!!!!
Io ce l'ho avevo il dolce forno, però cucinava proprio male ahahahah!!!! :D Ho dei bei ricordi legati a questo giocattolo comunque, mi divertivo molto anche se i risultati non è che fossero molto commestibili!

Giu ha detto...

Ciao! Ho di recente comprato la ripubblicazione del mitico manuale del '72...Mi brucia tantissimo dirlo, ma me l'avevano passato in e-book e devo dire che non era affatto la stessa cosa =(
Proprio oggi per il mio ragazzo voglio preparare questo dolce =)
Credo poi che lo pubblicherò sul mio blog, se vuoi vedere il post ecco il link...credo proprio che ti citerò perchè mi è piaciuta troppo l'introduzione che hai fatto =)
http://melacannella.blogspot.it/

Posta un commento

Related Posts with Thumbnails